Pubblicati da CIR INVESTIGAZIONI

RINTRACCIO CONTI CORRENTI

l servizio rappresenta il livello massimo di approfondimento ottenibile. Nel dossier investigativo sono presenti tutte le ricerche espletabili su banche dati ufficiali (Camera di Commercio, Tribunali, Uffici Catastali e di Conservatoria, Visura Aci), unitamente ad una mirata attività d’indagine finalizzata all’ottenimento di una valutazione finanziaria / patrimoniale reale ed esaustiva della persona fisica o azienda […]

La triangolazione del segnale gsm

La triangolazione del segnale gsm per intercettare la posizione di un telefono.   Ormai non c’è più un’indagine e un processo penale in cui non vengono acquisiti dei tabulati telefonici o eseguite delle intercettazioni telefoniche e ambientali all’interno di autovetture, uffici e abitazioni. Complessi e al contempo controversi sono i procedimenti di elaborazione e analisi dei […]

Cassazione Penale è legittimo l’uso di telecamere per provare i furti dei dipendenti

La Corte di Cassazione ha stabilito che il datore di lavoro può installare telecamere nei locali della propria azienda e usare in sede giudiziaria come prova le registrazioni effettuate se ha come scopo l’accertamento di comportamenti delittuosi. Nel caso in esame, la dipendente di un supermercato era stata denunciata per essersi appropriata del denaro che […]

REPORT BANCHE POSTE NAZIONALE

Avere la possibilità di conoscere informazioni finanziarie di tipo bancario e postale, consente di essere informati sulle possibili ed eventuali disponibilità attive di un soggetto e pertanto di delinearne le condizioni di solvibilità che si rendono particolarmente utili soprattutto in fase di recupero. Questo tipo di informazione offre difatti la possibilità di appurare la qualità […]

INVESTIGATORE FAI DA TE

Nella cause di separazione o divorzio possono essere fornite le prove del tradimento del coniuge raccolte dal marito o dalla moglie che sono state vittime dell’infedeltà coniugale. E’ importante sapere come queste prove di una relazione extraconiugale del coniuge possono essere raccolte e quale possa essere il loro utilizzo quando ci si separa o si […]

Il matrimonio si può annullare anche dopo 3 anni ma col consenso di entrambi

Con una importante sentenza delle Sezioni Unite , l’anno scorso la Cassazione aveva fissato un principio fondamentale a tutela delle norme di ordine pubblico in materia di famiglia: decorsi tre anni di convivenza dall’inizio del matrimonio, non è più possibile l’annullamento delle nozze secondo il rito canonico: o meglio, una volta pronunciata la sentenza da […]

infedeltà platonica? Può essere causa di addebito della separazione

Anche se solo platonica, a volte l’infedeltà che se non si concretizza in un rapporto sessuale, può essere causa di addebito della separazione. Lo ha stabilito la Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. 15557/2008) precisando che “in riferimento ai presupposti della pronuncia di addebito ai sensi dell’art. 151 c.c., comma 2, ha ripetutamente […]

Perché ci sia addebito per infedeltà del coniuge va stabilito quando il tradimento si inserisce nel ménage matrimoniale

Uno dei principali motivi per cui un matrimonio può naufragare sembrerebbe essere l’infedeltà coniugale. Anche se, come più volte chiarito dalla stessa Corte di Cassazione, spesso è proprio la crisi di coppia a determinare una successiva infedeltà.   Talvolta sono le incomprensioni e le incompatibilità di carattere che possono spingere a cercare fuori dalle mura domestiche un […]

Cassazione: non è possibile chiedere contestualmente l’addebito della separazione e il risarcimento danni da infedeltà

Corte di Cassazione civile, sezione prima, sentenza n. 18870 dell’8 Settembre 2014.  Nell’ambito del procedimento di separazione personale dei coniugi non è possibile proporre contestualmente alla domanda di addebito anche la richiesta di risarcimento del danno morale per condotta denigrante tenuta dal coniuge colpevole di tradimento. Le due domande devono quindi essere proposte separatamente anche se la […]

Cassazione: la scelta della moglie di ritardare il concepimento di un figlio non può essere causa di addebito della separazione

Corte di Cassazione civile, sezione prima, sentenza n. 24157 del 12 Novembre 2014. Sono davvero tante le ragioni che possono comportare l’addebito di una separazione a uno dei coniugi, così come sono tante le possibili ragioni per cui persino una violazione grave dei doveri coniugali (come la violazione del dovere di fedeltà) potrebbe non essere […]